domenica 31 gennaio 2010

Insalata di cavolo rosso con uvetta e noci

Insalata di cavolo rosso con uvetta e noci

per 4 persone

600 g di cavolo rosso

60 g di uvetta

50 g di gherigli di noce

2 cucchiai di semi di sesamo

1 cucchiaio di aceto di vino rosso

olio extravergine di oliva

sale

erba cipollina per guarnire

Sciacquate l'uvetta e mettetela in ammollo in acqua calda in una piccola ciotola per circa 20 minuti.

Mondate il cavolo, sfogliatelo ed eliminate le venature centrali più grosse e dure, lavate le foglie, quindi sovrapponetele e tagliatele a larghe strisce. Raccoglietele in un tegame, salatele leggermente, copritele a filo con acqua e lasciatele cuocere per circa io minuti a recipiente coperto, quindi per 5-10 minuti a recipiente scoperto o sino a quando l'acqua sarà quasi completamente evaporata.

Versate l'acqua rimasta in una ciotola, unitevi l'aceto, quindi 3 cucchiai di olio sbattendo con una forchetta per emulsionarlo.

Raccogliete in una insalatiera il cavolo, l'uvetta ben sgocciolata e asciugata con un panno, i gherigli di noce e i semi di sesamo.

Versatevi sopra il condimento, mescolate e servite l'insalata nei piatti singoli, guarnendo la preparazione con qualche filo di erba cipollina.

sabato 30 gennaio 2010

Crostata del bosco

Crostata del bosco

per 8-10 persone

per la pasta

200 g di biscotti digestive

100 g di margarina fusa

per la guarnizione

200 g di formaggio bianco tipo Philadelphia

2 dl di panna liquida

1 dl di miele liquido

30 g di noci tritate grossolanamente

per la decorazione

225 g di lamponi e mirtilli freschi o scongelati

Preriscaldate il forno a 175 °C. Schiacciate i biscotti e mescolateli con la margarina. Premete l'impasto ottenuto in uno stampo per torte di circa 25 cm di diametro.

Infamate la base di pasta nella parte bassa e cuocetela per 10 min. Lasciatela raffreddare mentre preparate la guarnizione.

Con la frusta elettrica lavorate il formaggio finché sarà morbido.

Aggiungete la panna e il miele e mescolate ancora. Unite le noci tritate.

Versate la guarnizione sulla base e infornate a metà altezza per altri 30 minuti circa.

Sfornate e lasciate raffreddare su una griglia, quindi mettete il dolce in frigorifero per diverse ore, affinché la guarnizione si solidifichi completamente.

Decorate la torta con i mirtilli e i lamponi appena prima di servirla. Spolverizzate con lo zucchero a velo.

giovedì 28 gennaio 2010

Crespelle alle zucchine

Crespelle alle zucchine

per 4 persone

2 zucchine

200 ml di salsa besciamella

100 g di ricotta romana

2 uova

100 g di emmentaler grattugiato

40 g di parmigiano grattugiato

sale, pepe

6 crespelle

20 g di burro

Lavate e spuntate le zucchine e grattugiatele con la grattugia a fori grossi. Strizzatele con un telo pulito e raccoglietele in una ciotola. Unite la salsa besciamella, la ricotta, le uova, l'emmentaler grattugiato e metà del parmigiano. Mescolate e regolate di sale e di pepe.

Su un foglio di alluminio imburrato disponete le crespelle, sovrapponendole un po' in modo da formare un rettangolo.

Spalmate il composto di zucchine sul rettangolo di crespelle, poi arrotolatelo delicatamente aiutandovi con l'alluminio, che userete anche per coprire il rotolo.

Mettete il rotolo su una placca imburrata e cuocetelo in forno a 180 °C per circa 30 minuti.

Eliminate l'alluminio, cospargete il rotolo con il parmigiano rimasto e qualche fiocchetto di burro e fatelo gratinare per altri 5 minuti sotto il grill. Servite il rotolo a fette con dell'altro parmigiano grattugiato a parte.

martedì 26 gennaio 2010

Expo Chocolate

Eclocandina

Quando: 13-14 febbraio

Dove: Piacenza

Info: info@expochocolate.it www.expochocolate.it

Ingresso: libero

Nel fine settimana di San Valentino, il cioccolato è protagonista anche a Piacenza, dove si svolge la seconda edizione di Expo Chocolate. Organizzata presso lo Spazio Cavallerizza (Stradone Farnese, 11). In programma dimostrazioni di pasticceri e maestri cioccolatai volte a trasmettere i segreti dell'arte del cioccolato attraverso la preparazione "dal vivo" di dolci prelibatezze. Domenica mattina, a disposizione dei visitatori più mattinieri, una squisita colazione al cioccolato.

Cioccolentino

Col cuore in gola

Quando: 11-14 febbraio

Dove: Terni

Info: www.cioccolentino.com

Ingresso: libero

Nel mese dedicato agli innamorati, dall'11 al 14, si svolge a Terni la settima edizione di Cioccolentino. Sottotitolato «Col cuore in gola», l'evento (quest'anno organizzato in collaborazione con lo staff di Eurochocolate) si propone come una vera e propria kermesse del cioccolato di qualità.

Interessanti le iniziative collaterali: dalle degustazioni (di cui alcune dedicate alle coppie), ai laboratori didattici e ai corsi creativi per bambini. A disposizione dei golosi, i numerosi stand dove assaggiare diverse preparazioni a base di cioccolato proposte da alcune delle più rinomate aziende dolciarie nazionali.

Petto di tacchino ripieno con ricotta e funghi

Petto di tacchino ripieno con ricotta e funghi

per 4 persone

800 g di fesa di tacchino, in una sola fetta

200 g di funghi prataioli coltivati

200 g di fagiolini

80 g di ricotta

2 rametti di rosmarino

olio extravergine di oliva

sale

Mondate i funghi, eliminate gli eventuali residui terrosi e puliteli con un panno umido; tagliateli a fettine e fateli appassire in una padella antiaderente con i cucchiaio di olio e poco sale a fiamma media.

Mondate e lavate i fagiolini e fateli cuocere in acqua bollente leggermente salata per circa io minuti, scolandoli al dente. Stendete la fetta di tacchino sulla spianatoia, salatela leggermente, spalmatela con la ricotta, versate sopra fagiolini e funghi e livellateli formando uno strato uniforme.

Arrotolate la fesa di tacchino, legatela con filo bianco da cucina e mettetela in una teglia con 1 cucchiaio di olio, il rosmarino e 2 cucchiai di acqua; trasferitela in forno a 180 °C per almeno 45 minuti.

lunedì 25 gennaio 2010

Crème brûlée con chicchi d'uva

Crème Brûlée con chicchi d'uva

per 4 persone

2,5 dl di latte

80 g di zucchero di canna

60 g di zucchero semolato

2 tuorli

1/2 baccello di vaniglia

1 grappolo di uva nera

Fate bollire il latte con il baccello di vaniglia, inciso nel senso della lunghezza e leggermente aperto. Lavorate in una casseruola i tuorli con lo zucchero semolato, poi unite il latte filtrato e fate cuocere a fiamma molto bassa, mescolando, fino a quando la crema, che non dovrà mai bollire, si sarà ispessita. Spegnete la fiamma e fatela raffreddare mescolando spesso in modo che non formi in superficie l'indesiderata pellicola.

Lavate l'uva, staccate gli acini, asciugateli e disponeteli sul fondo di quattro stampi monoporzione in vetro. Versate sopra la crema inglese ormai fredda, sino a riempire i recipienti, e passateli in frigorifero per 2-3 ore.

Togliete gli stampi dal frigorifero, cospargete la superficie con lo zucchero di canna in modo da formare uno strato uniforme e passate i recipienti sotto il grill del forno incandescente, lasciando che lo zucchero caramelli, formando una crosticina scura (saranno necessari circa 4-5 minuti). Servite subito.

domenica 24 gennaio 2010

Spaghetti con feta, olive e pomodori essiccati

Spaghetti con feta, olive e pomodori essicati

per 4 persone

240 g di spaghetti

60 g di feta

40 g di olive nere denocciolate

20 g di pecorino grattugiato

20 g di rucola

3 pomodori essiccati sott'olio

olio extravergine di oliva

sale

Mondate e lavate la rucola, tenete alcune foglie intere e spezzettate grossolanamente le restanti. Tagliate a rondelle le olive. Sbriciolate la feta e raccoglietela in una terrina.

Riducete i pomodori a pezzi, poi fateli insaporire in una padella antiaderente con 1 cucchiaio di olio e le olive; dopo i minuto unite la rucola spezzettata, mescolate e spegnete la fiamma dopo 30 secondi.

Portate a ebollizione abbondante acqua, salatela e cuocete gli spaghetti; unite al sugo 1 mestolo di acqua di cottura della pasta. Scolate gli spaghetti al dente, versateli in una terrina, unite il sugo, mescolate, completate con la feta, il pecorino grattugiato e le foglie di rucola tenute da parte, quindi servite.

sabato 16 gennaio 2010

Carciofi in umido rosso di pomodoro

Carciofi in umido rosso di pomodoro

per 4 persone

4 carciofi

300 g di pomodori

1 cipolla

il succo di 1 limone

olio di oliva

sale

Mondate i carciofi, senza eliminare i gambi, e versateli in una casseruola di acqua bollente salata acidulata con il succo di limone, lasciandoli cuocere per 7-8 minuti. Sbollentate i pomodori in acqua leggermente salata per 30 secondi, pelateli, apriteli, privateli dei semi e tagliate la polpa a dadini.

Affettate la cipolla e fatela appassire per 7-8 minuti in una casseruola con 2 cucchiai di olio, mescolandola spesso per evitare che imbiondisca. Unite la polpa di pomodoro, salatela, schiacciatela con una forchetta e lasciatela cuocere per io minuti. Aggiungete i carciofi sgocciolati, mescolateli, lasciateli insaporire per 5 minuti, poi serviteli.

sabato 9 gennaio 2010

Merluzzo con crosta di patate, pesto e olive

Merluzzo con crosta di patate, pesto e olive

per 4 persone

600 g di filetto di merluzzo

100 g di pesto

60 g di olive nere

2 patate

cicoria belga

1 cucchiaio di succo di limone

olio extravergine di oliva

sale

Pelate le patate, lavatele e affettatele con l'affettatrice o con il pelapatate in modo da ottenere lamelle molto sottili, sciacquatele in acqua, sgocciolatele e disponetele su un telo ad asciugare.

Dividete il filetto di merluzzo in 4 parti; ungete con mezzo cucchiaio di olio una pirofila e disponetevi il pesce con la pelle rivolta verso il basso. Salatelo e spalmatelo con il pesto; adagiatevi sopra le lamelle di patata sovrapponendole leggermente, salate e versatevi 1 cucchiaio di olio a filo. Passate la preparazione in forno a 180 °C per circa 20 minuti, poi accendete il grill e disponetevi sotto la pirofila sino a completa doratura delle patate.

Sbattete in una tazza il succo di limone, poco sale e 2 cucchiai di olio; distribuite i filetti nei piatti singoli, completate con le olive e le foglie di belga spezzettate; irrorate l'insalata con la salsa e servite.

martedì 5 gennaio 2010

Crostata al cioccolato

Crostata al cioccolato

per un teglia di 24 cm di diametro

410 g di farina bianca

60 g di burro

4 cucchiai di cacao amaro

sale

Crema al cioccolato

180 g di cioccolato fondente

120 g di burro

200 g di zucchero semolato

4 cucchiai di fecola

1 cucchiaino di essenza di vaniglia

4 cucchiai di latte

4 uova

2,5 dl di panna

Disponete a fontana 400 g di farina e un pizzico di sale. Unite 50 g di burro e acqua a sufficienza per ottenere un impasto liscio. Impastate a mano su una superficie leggermente infarinata fino a ottenere un impasto elastico. Date all'impasto una forma circolare, ricoprite con pellicola trasparente e tenete in frigorifero fino a quando non vi servirà. Preriscaldate il forno a 190°C. Imburrate una tortiera da 24 cm di diametro e stendetevi la pasta ricoprendo anche i lati. Tenete in frigorifero per 30 minuti. Nel frattempo preparate la crema al cioccolato. Togliete dal frigorifero e spalmate la crema al cioccolato sulla base. Mettete in forno e fate cuocere per circa 50-60 minuti.

Fate raffreddare e spolverizzate con il cacao.

Crema al cioccolato: fate sciogliere il burro in una casseruola su fiamma bassa. Mescolate lo zucchero, il cioccolato spezzettato, la fecola e l'essenza di vaniglia. Aggiungete il latte e fate cuocere, mescolando continuamente, per circa 10 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.

Montate a neve gli albumi. Unite i tuorli alla crema, uno per volta, poi incorporate gli albumi montati a neve.

lunedì 4 gennaio 2010

Lasagne con gorgonzola e pinoli

Lasagne con gorgonzola e pinoli

per 4 persone

230 g di farina

200 g di gorgonzola

30 g di pinoli

30 g di burro

30 g di grana grattugiato

20 g di ruchetta o di cicoria

2 uova

4 dl di latte

sale

Disponete 200 g di farina a fontana; sgusciate nel centro le uova e impastate prima con la forchetta, poi con le mani, sino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Stendete la pasta con il matterello o con l'apposita macchinetta e ricavatevi le lasagne; fatele cuocere in acqua bollente salata, poche per volta, in una casseruola ampia; quando sono pronte

sgocciolatele e disponetele ben stese su un telo da cucina; mondate e sbollentate per i minuto la ruchetta.

Fate fondere 20 g di burro in una piccola casseruola e unitevi la restante farina; amalgamate e fate cuocere a fiamma bassa per circa 5 minuti, mescolando in continuazione, quindi unite il latte a filo, continuando a mescolare in modo che non si formino grumi. Alzate la fiamma e fate sobbollire per circa io minuti mescolando spesso; spegnete la fiamma e incorporate il gorgonzola a pezzi e la ruchetta.

Fate tostare 20 g di pinoli in una padella antiaderente senza aggiunta di grassi; appena si saranno dorati spegnete la fiamma e uniteli alla salsa. Ungete con il restante burro una pirofila rettangolare e coprite il fondo con uno strato di lasagne, adagiatevi sopra parte della salsa e proseguite in questo modo alternando gli ingredienti e concludendo con un sottile strato di salsa; distribuite sopra i pinoli tenuti da parte, il grana e passate la pirofila in forno a 180 °C per 40 minuti, poi sfornate e servite.

domenica 3 gennaio 2010

Torta alle madorle

Ingredienti
100 gr farina 00
250 gr fecola di patate
200 gr burro a temperatura ambiente
3 uova
un pizzico di sale
50 gr mandorle spellate
30 gr mandorle affettate
1 cucchiaio colmo di zucchero granella
1 bustina lievito per dolci
Procedimento
Lavorare il burro a pomata e unire zucchero, uova, il pizzico di sale e le mandorle spellate e tritate finemente. Unire la farina setacciata e la fecola e infine il lievito.
Disporre l'impasto in uno stampo a cerniera del diametro di 26 cm imburrato e infarinato. Cospargere la superficie con le mandorle affettate e la granella di zucchero.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti

Torta ai pinoli

Ingredienti
300 gr farina 00
150 gr zucchero
1 uovo
150 gr burro
un pizzico di sale
mezza bustina di lievito per dolci
400 gr crema pasticcera
35 gr pinoli
zucchero a velo q.b.
Procedimento
Setacciare la farina e mescolarla con lo zucchero, l'uovo, il burro morbido a pezzetti, il pizzico di sale. Impastare velocemente fino a formare un panetto morbido e liscio.Coprire con pellicola e far riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Preparare la crema pasticcera.
Stendere i 2/3 dell'impasto e foderare il fondo e il bordo di uno stampo per dolci a cerniera del diametro di 28 cm imburrato e infarinato. Versarci la crema pasticcera e una parte dei pinoli. Stendere il rimanente impasto e ricoprire la torta facendo aderire bene i bordi. Spennellare la superficie della torta con poca acqua, bucherellarla coi rebbi di una forchetta e distribuirvi i rimanenti pinoli.
Cuocere nella parte bassa di un forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti.
Quando la torta sarà fredda spolverizzarla con zucchero a velo.

Zabaione caldo

zabaione

Per ogni persona:

1 uovo

1 cucchiaio di zucchero

un cucchiaio di brandy.

A bagno maria montare le uova e lo zucchero con uno sbattitore elettrico. Unire il brandy, sbattere ancora un poco.

Servire sul dolce prescelto.