lunedì 25 gennaio 2010

Crème brûlée con chicchi d'uva

Crème Brûlée con chicchi d'uva

per 4 persone

2,5 dl di latte

80 g di zucchero di canna

60 g di zucchero semolato

2 tuorli

1/2 baccello di vaniglia

1 grappolo di uva nera

Fate bollire il latte con il baccello di vaniglia, inciso nel senso della lunghezza e leggermente aperto. Lavorate in una casseruola i tuorli con lo zucchero semolato, poi unite il latte filtrato e fate cuocere a fiamma molto bassa, mescolando, fino a quando la crema, che non dovrà mai bollire, si sarà ispessita. Spegnete la fiamma e fatela raffreddare mescolando spesso in modo che non formi in superficie l'indesiderata pellicola.

Lavate l'uva, staccate gli acini, asciugateli e disponeteli sul fondo di quattro stampi monoporzione in vetro. Versate sopra la crema inglese ormai fredda, sino a riempire i recipienti, e passateli in frigorifero per 2-3 ore.

Togliete gli stampi dal frigorifero, cospargete la superficie con lo zucchero di canna in modo da formare uno strato uniforme e passate i recipienti sotto il grill del forno incandescente, lasciando che lo zucchero caramelli, formando una crosticina scura (saranno necessari circa 4-5 minuti). Servite subito.

Nessun commento:

Posta un commento