sabato 17 aprile 2010

Crespelle ripiene con tonno e riso

Crespelle ripiene con tonno e riso

per 10 crostini

per le crespelle

70 g di farina

1 dl di latte

1 uovo

10 g di burro

olio extravergine di oliva

sale

per la farcia

150 g di tonno fresco, tagliato a fette sottili lunghe 15 cm e larghe 4

80 g di riso

50 g di zenzero giapponese marinato

7 asparagi verdi

1 porro

2 cucchiai di aceto di riso

1 pizzico di zucchero

sale

pepe di mulinello

Crespelle

Sbattere l'uovo in una bastardella, unire la farina, mescolare, quindi versare il latte e il burro fuso ma freddo. Salare e amalgamare bene. Scaldare una padella antiaderente, ungere con olio, versare un velo uniforme di pastella e cuocere la crespella da entrambi i lati. Prepararne altre allo stesso modo fino a esaurire la pastella. Ritagliare le crespelle a strisce lunghe 15 centimetri e larghe 4.

Farcia Eliminare la parte terminale degli asparagi, pelare i gambi, lavare e lessare in acqua salata. Raffreddare in acqua ghiacciata, scolare e asciugare.

Farcia

Togliere le foglie più verdi del porro, tagliare la base, incidere verticalmente e sfogliare. Sbollentare le foglie rettangolari ottenute in acqua salata, raffreddare in acqua ghiacciata, sgocciolare e asciugare. Ritagliare delle strisce lunghe 15 centimetri e larghe 4.

Sciacquare il riso in acqua fredda per circa 3 minuti; mettere in un pentolino, aggiungere 1,6 dl di acqua, salare leggermente e portare a ebollizione. Mettere il coperchio

e cuocere per 10 minuti. Ritirare dalla fiamma e lasciare riposare per 6 minuti. Stendere il riso su un piano di marmo o in un recipiente freddo, condire con l'aceto di riso fatto riscaldare con un cucchiaio di acqua, un pizzico di sale

e un pizzico di zucchero e mescolare.

Mettere una striscia di crespella sul piano di lavoro, stendere sopra uno strato di riso, sovrapporre un'altra striscia di crespella, quindi una striscia di tonno salata e pepata, una di porro, gli asparagi divisi a metà e poi nuovamente porro, tonno, crespella, riso e crespella, pressando accuratamente i vari strati. Ritagliare quindi dei rettangoli di 1,5 x 4 centimetri Servire guarnendo con le fettine di zenzero giapponese.

Nessun commento:

Posta un commento