lunedì 11 ottobre 2010

Asparagi fritti

Asparagi fritti

per 4 persone

1 kg di asparagi
200 g di farina
1 bustina scarsa di lievito di birra
2 albumi
1 ciuffetto di prezzemolo
70 g di burro
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale


In una ciotola setacciate la farina, quindi unite il lievito, l’olio e 3,7 dl di acqua tiepida, sempre mescolando con una frusta. Per eliminare eventuali grumi, schiacciate il composto contro i bordi del recipiente. Continuate a lavorare la pastella fino a quando risulterà omogenea ed elastica, poi fatela riposare per circa 1 ora.
Nel frattempo preparate gli asparagi: privateli dell’estremità più dura del gambo, quindi lavateli bene in acqua fredda corrente. Legate gli asparagi a mazzetti usando refe da cucina, poneteli in una pentola alta e stretta contenente acqua bollente salata, in modo che le punte rimangano fuori dell’acqua. Fateli bollire per 10 minuti, scolateli e lasciateli raffreddare su un canovaccio.
Lavorate la pastella ancora brevemente, incorporando gli albumi montati a neve e 2 cucchiai di prezzemolo tritato, quindi intingetevi gli asparagi in modo uniforme.
Fate sciogliere il burro in una padella, in cui friggerete gli asparagi, voltandoli delicatamente con una paletta. Quando saranno cotti, passateli su carta assorbente da cucina per eliminare l’eccesso di unto, salateli e serviteli, decorando a piacere con qualche fogliolina di prezzemolo.

Nessun commento:

Posta un commento