lunedì 17 gennaio 2011

Risotto alle prugne con spiedino d’anatra

tortino di alici e indivia

per 8 persone


1,6 l di brodo vegetale litri
600 g di riso Vialone nano
250 g di petto d'anatra
150 g di pancia di maiale
100 g di grana grattugiato
80 g di burro
8 prugne secche snocciolate
1 scalogno
1 arancia
prezzemolo
chiodi di garofano in polvere
vino bianco secco
olio extravergine
sale
pepe


Private la pancia della cotenna e il petto d'anatra della pelle, quindi riducete entrambi a tocchetti e macinateli (foro diametro 5 mm). Raccogliete la carne in una ciotola e aromatizzatela con un pizzico di chiodi di garofano in polvere, sale e pepe.

Formate 8 salsicciotti, infilzateli su altrettanti spiedini, poi adagiateli su una placca foderata di carta da forno e infornateli a 220 °C per 6-7'.
Intanto, in una casseruola rosolate lo scalogno a fettine con 2 cucchiai di olio per 2-3'. Unite il riso, tostatelo per un minuto, sfumate con mezzo bicchiere di vino e proseguite nella cottura per 12-13', unendo a mano a mano il brodo.
Riducete le prugne a dadini, grattugiate 2 scorze di arancia, tritate un ciuffo di prezzemolo, uniteli al riso e dopo 3-4' spegnete. Mantecate con il burro e il grana.
Distribuite il riso nei piatti, unite in ognuno uno spiedino di anatra e completate decorando con filetti di scorza d'arancia.

Nessun commento:

Posta un commento