mercoledì 2 febbraio 2011

Canederli allo speck

tortino di alici e indivia

per 4 persone


400 g di pane bianco raffermo
120 g di speck
60 g di burro
40 g di farina
20 g di erba cipollina
2 uova
1 cipolla
1 spicchio di aglio
noce moscata
1,5 l di brodo di carne
1,5 dl di latte
sale
pepe



Spezzettate il pane raffermo in una ciotola, versatevi sopra il latte e lasciate ammorbidire il pane per circa 15 minuti.
Nel frattempo tritate lo speck e tagliuzzate finemente l'erba cipollina utilizzando un coltello o un paio di forbici.
Sbucciate la cipolla, tritatela e fatela appassire per 7-8 minuti in una casseruola con 10 g di burro a fiamma bassa, mescolandola spesso per evitare che imbiondisca.
Versate il pane ben strizzato e sminuzzato in una terrina e amalgamatevi la farina, le uova, metà dell'erba cipollina tritata, la cipolla preparata, l'aglio tritato, una presa di sale, pepe e una grattugiata di noce moscata.
Con le mani leggermente inumidite formate tante sfere del diametro di 3-4 cm e pressatele bene, compattandole.
Portate a ebollizione il brodo in una casseruola, unite i canederli preparati e fateli cuocere per circa 20 minuti o sino a quando saranno pronti; verso fine cottura aggiungete il burro rimasto, quindi mescolate.
Distribuite i canederli nei piatti fondi con il loro brodo di cottura e servite in tavola la preparazione cospargendola con l'erba cipollina rimasta.

Nessun commento:

Posta un commento